La Dea Madre Mediterranea

Dea Madre di Santadi

Italiano Sardu English

Dea Madre di Santadi

Stile Geometrico volumetrico – Alt. 7,2cm – Osso. Grotta monte Meana, Santadi
Cagliari, Museo archeologico Nazionale

 

statuina di venere femminile stante di monte meana, santadi
Santadi
Questa statuina è stata rinvenuta assieme ad un’altra molto simile per fattura e materiale. Il tipo di materiale usato (osso) fa prevalere un effetto più schematico e piatto, meno opulento, rispetto ad altre statuine in stile geometrico – volumetrico. Forse volutamente è resa accentuata la verticalità della statuetta mediante l’allungamento della testa cilindrica. Sulla capigliatura o parrucca, lunga fino alla spalle, emerge un rilievo a cercine6. Altra caratteristica che la distingue dalle altre è la posizione delle braccia conserte, aderenti al busto (posizione in cui, ancora oggi, la donna sarda ama atteggiarsi). Il triangolo pubico è appena segnato in rilievo, ma in compenso il profilo risulta più movimentato e meno rigido, soprattutto all’altezza dei glutei.