La Dea Madre Mediterranea

La Madre dell’ucciso

Italiano Sardu English

La Madre dell’ucciso

Alt. 10cm – Bronzo. Loc. Sa Domu e s’Orcu, Urzulei (NU)
Cagliari, Museo archeologico Nazionale

 

Madre dell'ucciso
Urzulei
Anche questo bronzetto rappresenta una madre col figlio in grembo, seduta su un semplice sgabello in legno sostenuto da cinque supporti piatti uniti e rinforzati da una traversa circolare. Poggia la mano sinistra sulle spalle del figlio, mentre con la destra (mancante) sollevata forse esprime un gesto di preghiera. Il figlio non è un bambino, ma un uomo adulto, forse morto, visto che il suo corpo è rappresentato inerte, afflosciato. La madre, a capo scoperto, porta una lunga tunica a tre balze e sulla spalla una mantellina, che in parte avvolge il corpo del figlio, che è nudo. Il figlio ha sul petto un pugnale e in testa un berretto, la cui foggia farebbe pensare ad un aristocratico, forse un capotribù ucciso. La scultura è fra le più forti e suggestive in quanto viene espressa chiaramente la pietà della madre ed il mistero della morte in tutto il suo realismo e drammaticità: gli occhi fermi ed il viso impassibile della madre, il corpo abbandonato del figlio.