La Dea Madre Mediterranea

La Grazia

Italiano Sardu English

La Grazia

Alt. 10 cm – Bronzo
Santuario Nuragico Santa Vittoria – Serri

 

La Grazia
serri
Il bronzetto proviene dal Santuario di Serri e rappresenta una madre che invoca la grazia per il figlio malato che tiene in braccio. E’ seduta su uno sgabello rotondo a cinque supporti uniti all’interno da una traversa ad anello e veste una tunica stretta e lunga sino alle caviglie munita di balza e un manto, con cui avvolge anche il corpo del figlio. L’artigiano ha voluto trasmettere, mediante una serie di elementi (la modesta e incolta pettinatura, l’espressione allucinata degli occhi, la forma poco raffinata del naso e le labbra semiaperte), tutta la sofferenza e l’invocazione della grazia per il figlio. Per questa scultura, così come per l’altra, esistono due letture diverse: quella di una donna terrena, del popolo, che implora la grazia per il suo bambino e quello della Dea, simbolo di creazione e di fecondità.