La Dea Madre Mediterranea

Età del Bronzo

Italiano Sardu English
L’età del bronzo (1800 – 900 a.C.) segna il passaggio alla cultura di Bonnannaro e alla civiltà detta nuragica. La prima fase, cronologicamente inquadrata nel bronzo antico (1800 – 1600 a.C.)  si caratterizza per la diffusione della suddetta cultura, che prende il nome dal paese ubicato nella regione del Logudoro, nel cui territorio si trova la necropoli ipogeica. Questa cultura mostra un significativo mutamento nel gusto formale verso un’evoluzione funzionale della ceramica, si distingue per essere liscia, non particolarmente accurata, con superfici opache e con spessori consistenti. Questo stile improntato alla praticità è tipico di altre zone del Mediterraneo.
Il passaggio dal bronzo antico al bronzo medio (1600 – 1300 a.C.) segna l’inizio della civiltà nuragica. Il monumento – simbolo è il nuraghe, imponente struttura dalla forma tronco – conica formato da grossi massi sovrapposti a secco. Ne esistono circa 7000. Il termine nuraghe si collega alla parola prelatina “nurra” che vuol dire “cavità, mucchio, accumulo”. Circa l’origine di queste costruzioni megalitiche sono state avanzate diverse ipotesi (fortezze, case, reggie).

Cultura di Bonnannaro  |  Cultura de Bonnannaro  |  Bonnannaro Culture                                                                         Cultura di Bonnannaro  |  Cultura de Bonnannaro  |  Bonnannaro Culture

La Tecnica della cera persa

In  tale periodo  la maggior  parte  dei  manufatti vengono realizzati   con  un  nuovo   materiale,  il bronzo,   ottenuto  attraverso la lega di stagno e rame.

La tecnica con la quale vengono realizzati è quella della “cera persa”; così chiamata per l’utilizzo della cera, che si scioglie e si perde con il calore.
Le fasi:
1) Si realizza il modello in cera.
2) Si fissano al modello minimo due canaletti, uno in alto e uno in basso.
3) Si ricopre il modello con uno strato di argilla, senza, però chiudere i canaletti.
4) Nel forno l’argilla si consolida e la cera, sciogliendosi, fuoriesce attraverso il canaletto fissato in basso.
5) Il bronzo fuso viene colato, attraverso il canaletto in alto, nello spazio prima occupato dalla cera.

12-345