La Dea Madre Mediterranea

L’arte Cicladica (2700 – 2500 a.C.)

Italiano Sardu English
Tipica delle isole delle cicladi è la produzione delle così dette statuine “a placca”, per la loro forma piatta, priva di volume. Questi idoletti in marmo rinvenuti nelle tombe, un po’ ovunque nelle isole dell’arcipelago, hanno una forma fortemente schematizzata, estremamente stilizzata; la loro figura appare essenziale anche nella forma a croce. I vari ornamenti come bracciali, collane o altro, venivano dipinti ma questi dettagli sono andati perduti nel tempo. Restano i seni ben evidenti a conferma che l’idolo rappresentato è ancora la Dea Madre, della fertilità e della vita: la dea nutrice.

Dee Cicladiche  |  Deas Ciclàdicas  |  Cycladic Goddesses